top of page

THELAZIOSI OCULARE

La Thelaziosi è una parassitosi oculare sostenuta da un nematode (piccolo parassita dall’aspetto vermiforme) appartenente alla famiglia Thelaziidae, ordine Spiruridae.

L’infestazione da parte di una specie, Thelazia callipaeda, è endemica in Italia, Asia e federazione Russa.

Quadro clinico

Segni clinici

L’infestazione può essere subclinica oppure associata a segni clinici

  1. Epifora (lacrimazione per eccessiva secrezione o per ostacolato drenaggio attraverso il canale lacrimale).

  2. Lacrimazione macropurulenta.

  3. Lacrimazione eccessiva

  4. Congiuntivite

  5. Opacità corneale.

  6. Ulcerazione corneali

 Rilievi anamnestici.

Qualsiasi età ad entrambi i sessi.

Il cane o il gatto ha fatto un viaggio o è vissuto in Italia o altra regione endemica

L’infestazione non sembra essere stagionale e può essere osservata in qualsiasi epoca dell’anno.

Diagnosi differenziale

Altre cause degli stessi segni clinici a carico degli occhi di cani e gatti.

Significatività

  1. L’infestazione può colpire gli essere umani, sebbene sia improbabile che i cani o i gatti infesati rappresentino un rischio diretto.

  2. Attualmente le telaziosi è oggetto di attive ricerche, tese ad esempio a comprendere il ciclo di vita e i vettori coinvolti nella trasmissione.

  3. Nell’Europa occidentale l’infestazione sembra essere limitata all’Italia.

  4. In un indagine, il 23% dei cani in Italia settentrionale e il 42% in Italia meridionale sono risultati portatori dell’infestazione. Anche le volpi possono essere infestate.

Diagnosi di laboratorio

Campionamento

I vermi possono essere osservati sulla superficie della cornea, sebbene possano essere localizzati nell’angolo dell’occhio, nascosti dalla membrana nittitante (terza palpebra).

Esame

E’ praticamente superfluo esaminare i vermi, dal momento che è altamente improbabile che altri vermi vivi possano essere rinvenuti sulla superficie oculare di cani e gatti. I vermi sono sottili, di colore da bianco a giallastro e le femmine misurano 17mm circa. La coda del verme maschio è strettamente arrotolata.

Comentários


bottom of page